Categoria: News

Iscrizione all’anagrafe delle persone richiedenti asilo

Marta Nalin
Assessora al Sociale
Una bella notizia arriva dalla Corte Costituzionale, che ha dichiarato l’illegittimità della norma contenuta nel Decreto Salvini con cui si vietava l’iscrizione all’anagrafe delle persone richiedenti asilo.
Noi a Padova lo abbiamo sempre sostenuto e grazie al supporto di un gruppo di giuristi abbiamo sempre proseguito con l’iscrizione anagrafica, perché è il presupposto per il godimento dei diritti fondamentali ed è un importante strumento per i Comuni per conoscere chi c’è sui loro territori e progettare interventi e azioni utili ed efficaci.
È una decisione importante, che afferma che siamo davvero tutte e tutti uguali.

Raccolta fondi per la spesa solidale – risultati

Ringraziamenti e Nuove Iniziative Per Padova Noi Ci Siamo !!!!

spesaSolidale1 Ecco il risultato del nostro impegno per il volontariato e le spese solidali:

ID Progetto Titolo del progetto
24755 Per Padova noi ci siamo. Volontari per la comunità
Descrizione Importo
Per Padova noi ci siamo. Volontari per la comunità
Bonifico
2.500,00 EUR 2.500,00 EUR
Importo parziale 2.500,00 EUR
Totale 2.500,00 EUR
Pagamento 2.500,00 EUR

 

Di seguito la lettera di ringraziamento del CSV:

 

———————————————-

Care,
Cari,
vi scriviamo per aggiornarvi sul progetto e sulle prossime azioni previste ma, prima di tutto, per ringraziarvi.
Lo facciamo con il video-messaggio che il sindaco Sergio Giordani ha preparato per voi e che trovate a questo link:

https://youtu.be/2M1BKROEvYU

Crediamo che esprima al meglio il ringraziamento dell’amministrazione comunale, del CSV Padova e della Diocesi che, insieme, hanno avviato il progetto “Per Padova noi ci siamo” al quale voi avete dato vita.
Sì, perchè è grazie alla vostra disponibilità e al vostro impegno che oltre 15.000 persone in questi mesi dal 14 marzo in poi hanno potuto ricevere quello di cui avevano bisogno.
Vi alleghiamo una infografica che riepiloga i servizi che voi avete garantito nella prima fase e gli ultimi dati raccolti rispetto alla fase 2.
Al di là dei numeri, voi avete toccato con mano le storie e scambiato gli sguardi con le persone a cui avete consegnato la spesa, i farmaci, una mascherina o ai quali avete garantito accoglienza.
Abbiamo provato a raccogliere alcune di queste storie nel video che abbiamo pubblicato ieri nella pagina FB di Padova capitale europea del volontariato e che vi chiediamo di condividere per amplificare il messaggio:
Siamo infatti quasi al termine anche della campagna di raccolta fondi ed è necessario unirci insieme per arrivare all’obiettivo prefissato di 61.000 euro che vanno a copertura dei costi sostenuti per l’acquisto di pc per le famiglie e per le spese.
Qui trovate tutte le info e potete donare o invitare i vostri conoscenti a farlo:
Sappiamo che vi chiediamo un ulteriore sforzo, oltre a quello alle disponibilità che già avete dato, ma anche condividere la campagna dicendo cosa voi avete fatto per il progetto è un contributo importantissimo.
Altre tre informazioni prima di salutarvi:
– venerdì 19 giugno nel pomeriggio faremo una diretta Facebook di una consegna della spesa per raccontare dal vivo il vostro impegno e le vostre emozioni. Potete condividerla o commentarla per aumentarne la diffusione
– in questo avvio di fase 3 il progetto prosegue con la consegna delle spese e con il supporto dei volontari nei centri estivi organizzati dal Comune di Padova per dare sollievo anche alle famiglie con maggiori disagi economici. Se siete disponibili per questa attività vi chiediamo di inviare una mail a cisono@padovacapitale.it
 – dopo un periodo di sosta dovuto al Covid19 riprende il progetto INSIDEOUT
https://www.padovaevcapital.it/noi-volontari-siamo-padova/ , progetto artistico che mette al centro i volti e le storie dei volontari.
I prossimi shooting fotografici saranno al CSV Padova venerdì 19, martedì 23 e venerdì 26 giugno. Se avete voglia di farvi ritrarre e far parte dell’opera, segnalate l’interesse indicando la data in cui potete venire a farvi fotografare.
Inoltre chiunque abbia voglia di continuare la sua attività di volontariato può farlo nelle tantissime organizzazioni presenti nella provincia di Padova. Potete consultare il sito www.csvpadova.org o inviare una mail a mario.polisciano@csvpadova.org per richiedere una consulenza di orinatamento al Volontariato.
Grazie di tutto e a presto
Lo staff del CSV

Raccolta fondi per la spesa solidale

spesaSolidale1

Il perdurare dell’emergenza continua a colpire la popolazione in diversi modi. Uno dei principali è la difficoltà di approvvigionamento di beni alimentari e di prima necessità.

Il Comune di Padova ha promosso la distribuzione di borse della spesa che vengono consegnate a domicilio dai volontari e dalle volontarie del Centro Servizi Volontariato di Padova.

Nello svolgere la distribuzione molti attivisti e attiviste hanno avuto modo di sentire l’importanza di questo intervento e la necessità di ampliarlo.

Per questo come Coalizione Civica per Padova sosteniamo una raccolta fondi destinata alle borse della spesa solidale del Comune di Padova. Per contribuire, puoi scegliere tra queste modalità:

  •               Bonifico tramite IBAN di Coalizione Civica per Padova IT 81Z0501812101000016743411
  •               Contributo tramite Paypal
  •               Contributo tramite carta di credito.

Per donare tramite Paypal e carta di credito, entra nella pagina www.coalizionecivicapadova.it/dona, clicca su Donazione, scegli Paypal o carta di credito.

La causale è “SPESA SOLIDALE”: per le donazioni via Paypal e carta di credito, trovi lo spazio per la causale appena sotto quello dell’importo che scegli di donare (si chiama “note” o “scrivi un messaggio” ed è identificato da una matita).

La donazione attraverso questi canali non è detraibile.

La raccolta fondi inizia giovedì 30 aprile e termina giovedì 30 luglio 2020.

A questa pagina del Comune di Padova trovi tutte le informazioni sulla Spesa solidale https://www.padovanet.it/notizia/20200427/emergenza-coronavirus-borse-spesa-comunali

commercio equo e solidale nel suo sviluppo storico e nelle attuali circostanze

con Paolo Pastore
Gruppo Territoriale 2

Il Gruppo Territoriale Arcella organizza un incontro di autoformazione a cura di Paolo Pastore, attivista del nostro GT e responsabile di Fairtrade Italia, sul tema del commercio equo e solidale nel suo sviluppo storico e nelle attuali circostanze.
Sarà visibile su Zoom (probabilmente anche Facebook di coalizione) per il giorno 11 maggio dalle 18 alle 21, l’orario di inizio saranno le 18:30.

Emergenza Covid-19 e stato d’eccezione

Incontro con Umberto Curi
Sede Pensante Online

 

Appuntamento per Sabato 2 Maggio alle ore 18. Il nostro relatore sarà il prof. Umberto Curi che dialogherà con Attilio Motta e con il pubblico presente su “Emergenza Covid-19 e stato d’eccezione” (l’attuale limitazione delle libertà personali, una volta usciti dalla fase dell’emergenza, quali ricadute avrà sulla vita di tutti noi e sulla struttura stessa delle nostre democrazie?).

Come sempre l’appuntamento potrà essere seguito in diretta sulla pagina Facebook di Coalizione Civica per Padova; Per chi desiderasse essere presente dal vivo tramite la nostra piattaforma Zoom, me lo segnali a questa mail: fcaberlon[at]yahoo.it
(fino ad esaurimento dei posti disponibili…)

 

Scarica la Locandina

 

 

 

UmbertoCuri
UmbertoCuri

Interrogazione di Loredana de Petris sull’Ospedale Sant’Antonio

Testo della Interrogazione sull’Ospedale S.Antonio della Senatrice De Petris, Atto n.4 – 02308, Pubblicato il 15 Ottobre 2019

 

Ai Ministri della salute, per gli affari regionali e le autonomie e dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Premesso che a quanto risulta all’interrogante:

con deliberazione n. 614 del 14 maggio 2019, pubblicata sul Bur della Regione Veneto n. 55 del 28 maggio 2019, la Giunta regionale del Veneto, in attuazione a quanto previsto dal Piano Socio Sanitario Regionale 2019-2023, definito con la legge regionale 28 dicembre 2018, n. 48, ha approvato le schede di dotazione delle strutture ospedaliere e delle strutture sanitarie di cure intermedie delle aziende Ulss, dell’Azienda ospedale-Università di Padova, dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona, dell’Istituto oncologico Veneto – IRCCS, della società partecipata a capitale interamente pubblico “Ospedale Riabilitativo di Alta specializzazione” e degli erogatori ospedalieri privati accreditati, prevedendo il passaggio dell’ospedale S. Antonio dall’Azienda Ulss 6 all’Azienda Ospedale-Università di Padova, che dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2020;

pur restando la programmazione sanitaria una scelta volta a rispondere ad esigenze di razionalizzazione delle strutture e dei servizi ospedalieri, a giudizio dell’interrogante, non appaiono pienamente convincenti le motivazioni che giustificano il passaggio all’azienda ospedaliera – Università (AOPD) dell’Ospedale S. Antonio (OSA), unico presidio ospedaliero dell’ULSS6 -Euganea, da sempre punto di riferimento essenziale per percorsi di riabilitazione, prevenzione e rieducazione socio-sanitaria nell’ottica di continuità assistenziale coi servizi del territorio della città di Padova;
Leggi il resto “Interrogazione di Loredana de Petris sull’Ospedale Sant’Antonio”

Salutiamo Fulvio

Fulvio, disegno di Claudio Calia

Il 18 settembre 2019 è morto all’improvviso Fulvio Tagliaferri. Fra le molte cose che ha fatto nella sua vita, negli ultimi anni è stato molto attivo in Coalizione Civica, come coordinatore del gruppo Welfare Educativo, membro del Gruppo Territoriale Centro e del Coordinamento Politico e candidato alle elezioni comunali. Lo ricordiamo con questo bel ritratto che ne ha fatto Ivan Grozny Compasso su Padovaoggi, e con le parole con cui lo stesso Fulvio si era presentato alle ultime elezioni:

 

“…Ci siamo! Domenica 11 si vota! Bene! Fuori da ogni retorica, spiego meglio chi sono e perché votarmi. Sono un “giovane” di 43 anni che in una sua precedente incarnazione era meglio noto come “ZIO FULVIO” ed allietava le giornate dei giovani debosciati che al posto di studiare ascoltavano la radio. O magari la ascoltavano studiando, chissà. Dopo un esilio volontario dalla politica durato un 7 anni circa, il tempo pure di far venire al mondo un piccolo adorabile delinquente di nome Tito, in prossimità della caduta dell’innominabile ho cominciato a stalkerizzare pesantemente Roberto Marinello. Il resto è storia. Recente. Padova 2020, Coalizione Civica per Padova, Arturo Lorenzoni…

Perché darmi la tua preferenza? Perché, tra le altre cose, ho messo tutto l’impegno di cui sono capace nella stesura del programma riguardante le politiche educative. Perché credo che la Prima Infanzia debba essere gestita ed amministrata in modo sempre migliore, per venire incontro alle esigenze dei bambini, ma anche del personale educativo spesso bistrattato da contratti a tempo determinato e da continue minacce di possibili tagli ed esternalizzazioni del servizio. Tutto questo deve finire. Come deve finire l’odiosa pratica dell’anzianità di residenza in fase di iscrizione alle scuole comunali, messa in atto dalla giunta leghist-fascistoide uscente e ratificata dalla giunta leghist-fascistoide presente in regione. E come devono essere subito reinseriti a ruolo i mediatori culturali. Il paradosso più divertente è il fatto che io non abbia in alcun modo a che fare con il mondo della scuola, se non per il fatto che mio figlio ne sia utente. 

Come vedi, non ho paura di dire quello che penso. MAI. 

Se vuoi darmi la tua preferenza, farò di tutto per non deluderti. Odio deludere gli altri perché odio deludere me stesso. 

Ringrazio i ragazzi che hanno realizzato il mio video, alla fine del quale non chiedo di votarmi. Lo trovo implicito. Però te lo scrivo.

Vota Coalizione Civica per Padova. Scrivi Tagliaferri”

Festa di Coalizione Civica per Padova – 6/9 settembre 2019

Festa di Coalizione Civica per Padova

Insieme, dal pomeriggio alla notte, con dibattiti, musica, spettacoli.
Ci vediamo in piazza Gasparotto dal 6 al 9 settembre.
Gli ospiti principali: Cecilia Strada, Andrea Pennacchi, Balkan Bazar, Enric Barcena di Barcelona en Comù.
Per l’amministrazione, il Sindaco Sergio Giordani, il Vicesindaco Arturo Lorenzoni, e le Assessore Marta Nalin, Francesca Benciolini e Chiara Gallani.
E ci saranno ottimo cibo, bar, musica e dj set, libri ed altri stand, laboratori per bambini (sabato e domenica) e molte sorprese…
– INGRESSO LIBERO –
Vogliamo discutere assieme alla città di migrazioni (sabato 7 settembre), di clima (domenica 8 settembre), e soprattutto del nostro territorio, dai quartieri (sabato 7) alla città (domenica 8) alla regione (lunedì 9)

 

IL PROGRAMMA DELLA FESTA:

Venerdì’ 6 settembre
17-19 RETE CITTADINA CONTRO IL RAZZISMO E PER L’INCLUSIONE SOCIALE.
19-21 DJ-set
21-23 Concerto dei Balkan Bazar

Sabato 7 settembre
16-18 Quartieri in festa: i Gruppi Territoriali di Coalizione si raccontano
18-19 Patto di Vicinanza: il gruppo legalità propone …
nel pomeriggio: laboratori per bambini: letture e meccanica per bicicletta
19-21 Dibattito sull’immigrazione: Migrare è naturale. Con Cecilia Strada, Sara Akayesu Carucci, Mbarek Elasri, Immanuel Uche e Barbara Maculan. Modera: Ivan Grozny

Domenica 8 settembre
17-19Clima, agricoltura, plastica. Le proposte dei cittadini per andare oltre l’urgenza.” Con Roberto Marinello, Chiara Gallani, una rappresentante di Fridays for Future. Modera: Franco Zecchinato.
nel pomeriggio: laboratori per bambini: letture, giochi e disegni
19-21 DJ-set
21-23Parliamo di Padova“: incontro con Sergio Giordani, Arturo Lorenzoni, Marta Nalin, Chiara Gallani, Francesca Benciolini. Modera: Claudio Malfitano

Lunedì 9 settembre
19-20 Andrea Pennacchi
21-23 “Oltre le città”. Neomunicipalismo e civismo regionale. Incontro con Umberto Curi, filosofo, ed Eric Barcena (Barcelona en Comù). Modera Roberta Polese.
L’incontro sarà  preceduto da una breve introduzione sul percorso regionale proposto da Coalizione Civica con Il Veneto che Vogliamo

Una mozione per lo sviluppo della zona industriale

Durante la scorsa assemblea di Coalizione Civica, è stata discussa e votata una mozione molto importante che tratta del futuro e dello sviluppo della nostra zona industriale. 

La mozione invita i propri aderenti, Consiglieri comunali e Assessori ad operare affinché il Comune, avvalendosi del Consorzio Zip ed eventualmente della collaborazione di un soggetto terzo, avvii un’analisi dell’area della Zona Industriale di Padova finalizzata a individuare occupazione e destinazione d’uso degli immobili, funzioni e servizi per il potenziamento e la crescita del lavoro e delle imprese in un quadro in cui l’Ente Pubblico Consorzio ZIP venga rafforzato per la gestione e il governo della Zona Industriale più grande d’Italia, come previsto dalle Linee Strategiche di mandato 2017 – 2020 dell’Amministrazione comunale e come annunciato nel programma elettorale di Coalizione Civica per Padova.

A questo link trovate il testo completo della mozione, mentre a questo link trovate il video dell’assemblea con tutta la discussione che ha portato all’approvazione della mozione.

LA MOZIONE COMPLETA >> MOZIONE ZIP_9 maggio 2019